L'udito del nostro migliore amico

CANE_FINESTRINO.JPG

 

L’UDITO DEL NOSTRO MIGLIORE AMICO: IL CANE

Secondo uno studio americano l’animale domestico più diffuso è il cane, che viene trattato da molte persone come un vero e proprio membro della famiglia. . Il cane viaggia con noi, compriamo per lui regali, passeggiamo inseme. Molti proprietari sostengono che il proprio cane senta meglio di molti altri membri della famiglia che vivono nella stessa casa.

Dopo l'olfatto, un altro dei sensi più sviluppati nel cane è infatti l'udito.


Se il cane ha un super potere, sicuramente si tratta dell'udito

L'orecchio del cane è quattro volte più forte di quello umano e percepisce le onde sonore fino a 40 mila Hertz, mentre l'orecchio di un essere umano non si avvicina nemmeno a 20 mila Hertz; per un giovane e  un anziano raggiunge un massimo di 12 mila Hertz.

L'udito del cane è davvero sviluppato e il suo grado di acutezza dipende senz'altro dalla possibilità di sentire gli ultrasuoni.

Gli ultrasuoni sono delle vibrazioni sonore che hanno una frequenza fissa di 20 kHz. Sono appunto suoni che non tutti possono sentire, infatti queste piccole particelle di suono non sono udibili all'orecchio umano.

I cani riescono a percepire 35.000-40.000 vibrazioni al secondo e questo dipende, non solo dalle componenti del loro orecchio, ma soprattutto dalla loro forma, difatti più sono grandi ed alte e più i padiglioni auricolari riescono a sentire i suoni.

Il movimento delle orecchie del cane ricordano quelle dei radar che captano il suono e che si spostano a seconda  della provenienza di quest’ultimo, determinando con esattezza da dove proviene quel preciso rumore e non solo; sono in grado di selezionare centinai di suoni isolando solamente quello che li incuriosisce e coinvolge maggiormente.

Per questo motivo è bene osservare attentamente il proprio cane, specialmente quando all'improvviso tende le orecchie, perché potrebbe aver avvertito l'arrivo o la presenza dUdito del canei qualche persona o qualche animale.

Come negli anziani, anche i cani hanno un calo dell'udito quando invecchiano, infatti verso i dieci anni d'età è possibile fare alcuni esperimenti per testare se il suo udito è ancora funzionante.

Uno di questi esperimenti è quello di mettersi di spalle al proprio cane e di battere forte le mani per vedere se il cane ha uno scatto pronto al suono.

La perdita dell'udito può essere riconosciuta da alcuni grandi segnali, come ad esempio quando il cane si gira dalla parte opposta a quella dove proviene il rumore, oppure se non reagisce quando sente i suoni o rumori abituali, come il campanello di casa, l'abbaiare del cane dei vicini o quando lo si richiama ma non si presenta davanti a voi.

La sordità nel cane può derivare anche da alcuni disagi e disturbi che possono colpire il suo apparato uditivo, come ad esempio i tappi di cerume, otiti che sono state curate tardi e male, incidenti, traumi al timpano, insomma tutte quelle indigenze che alla lunga possono portare ad una sordità, totale o parziale,nel cane.

 

Cosa comprende e sente il cane?

Anche se i nostri cani riescono a sentire meglio di noi, sono in grado di capire cosa gli viene detto?
Due diversi studi hanno concluso che la risposta è SI !!. Il vostro cane non può capire tutto ciò che dite, ma ascolta e pone attenzione in modo molto simile a quanto fa l’essere umano. I ricercatori hanno scoperto che i cani, come le persone, rispondono non solo alle parole che vengono dette loro, ma anche al tono emozionale della vostra voce.

 

 

 

“Tutto ciò che è riportato su questo sito web:  www.acusticavecchini.it  è di proprietà di ©Acustica Vecchini ed è protetto dal diritto d´autore, nonché dal diritto di proprietà intellettuale. È vietata la riproduzione anche parziale dei testi ivi contenuti secondo la L.633/41 e dell’art.70 della stessa legge.
Copyright ©Acustica Vecchini”